Premi "Invio" per passare al contenuto

Dopo il “Padre Nostro”, cambiano anche il “Confesso” e il “Gloria”

Da domenica 29 novembre 2020, inizio dell’anno liturgico 2021, in tutte le chiese italiane entreranno in vigore alcune variazioni nel messale; nella nostra parrocchia già da tre anni abbiamo introdotto le variazioni del Padre Nostro, vediamo qui quali sono gli altri cambiamenti (limitandoci a quelli che implicano la recita corale dell’assemblea):

ATTO PENITENZIALE (Confesso)
Viene aggiunta la dichiarazione del proprio essere peccatori, oltre che ai fratelli, anche alle sorelle (in blu le variazioni):

Confesso a Dio onnipotente e a voi, fratelli e sorelle,
che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni,
per mia colpa, mia colpa, mia grandissima colpa.
E supplico la beata e sempre vergine Maria,
gli angeli, i Santi e voi, fratelli e sorelle

di pregare per me il Signore Dio nostro.

GLORIA
All’inizio della preghiera, al posto di un “di buona volontà” di difficile interpretazione, si dirà un più chiaro “amati dal Signore” (in blu le variazioni):

Gloria a Dio nell’alto dei cieli,
e pace in terra agli uomini amati dal Signore.
Noi ti lodiamo, ti benediciamo, …